Un’etichetta per il benessere animale

Richiesta dall’Europarlamento per informare i consumatori

725

Una nuova etichetta per certificare il benessere animale. È quello che ha chiesto il Consiglio europeo, invitando la Commissione a presentare una proposta con standard superiori a quelli previsti nella legislazione.

«Il benessere degli animali è una delle priorità della nostra presidenza e sono molto lieta di vedere che lo sta diventando anche per l’UE che vuole standard più ambiziosi e più elevati. Un’etichetta comune a livello UE in materia di benessere animale aumenterebbe la credibilità e la trasparenza nei nostri mercati e consentirebbe ai consumatori di fare scelte più consapevoli, contribuendo anche a premiare i produttori che rispettano tali standard», spiega Julia Klöckner, ministro federale tedesco dell’alimentazione e dell’agricoltura.

Con questa decisione i ministri hanno sostenuto le richieste dei consumatori di riconoscere facilmente gli alimenti prodotti secondo standard di benessere più rigorosi e hanno chiesto di tenere conto di criteri specifici quando si sviluppa un’etichetta a livello europeo.

Inoltre, hanno sottolineato la necessità di andare oltre gli attuali requisiti per includere gradualmente tutte le specie animali nell’etichetta, coprendone l’intera vita (trasporto e macellazione compresa) per garantire un’interazione fluida con le etichette esistenti.