Il Gorgonzola all’Expo di Dubai

458

Gorgonzola più forte della pandemia. Nonostante le difficoltà dello scorso anno, il re dei formaggi erborinati ha chiuso il 2020 con un aumento dell’1,5% della produzione: 5,1 milioni di forme per un peso complessivo di oltre 60 mila tonnellate. Il 70% della produzione è in Piemonte, dove gli effetti dell’emergenza sanitaria sono stati più contenuti rispetto alla quota lombarda della Dop. «Abbiamo sofferto il blocco sul canale della ristorazione – dice il presidente del consorzio, Antonio Auricchio –, ma nella seconda parte dell’anno c’è stata una buona ripresa. Inoltre voglio sottolineare la grande responsabilità delle aziende del consorzio, che hanno sempre ritirato il latte dagli allevamenti, segno di impegno verso l’intera filiera».

Intanto, il presidente del Piemonte Alberto Cirio ha confermato l’impegno della Regione a proporre all’Expo di Dubai il famoso formaggio Dop, nello stand dedicato alla terra dei Savoia. «Il Gorgonzola è la prima Dop del Piemonte e all’estero piace sempre di più – ha detto Cirio –. Lo certificano i dati sulle export, cresciuta del 3,3% per un valore complessivo di 143 milioni di euro».