Ripristinare le aree compromesse

76
.

Ripristinare gli habitat compromessi (come foreste, praterie, zone umide, fiumi e laghi) di almeno il 30% entro il 2030, riportandoli alla loro condizione naturale entro il 2050. Questo è l’obiettivo che è stato fissato dal Parlamento Europeo per migliorare la biodiversità degli ecosistemi agricoli, che – secondo Bruxelles – può essere tutelata soprattutto con un ripristino delle torbiere, una delle soluzioni più economiche per ridurre le emissioni di gas serra. Riumidificare questi ambienti continuerà a essere una pratica volontaria per agricoltori e proprietari terrieri privati, ma vincolante per enti e istituzioni pubbliche.